Luca Centola

LUCA
CENTOLA


L'importanza della memoria e del ricordare il passato che sia economico, sociale e produttivo di un territorio, è alla base del progetto che l’artista propone per la quarta edizione delle residenze di Creativamente Roero.
Attraverso l'incontro con la comunità, le ricerche negli archivi presenti sul territorio e le “strutture dimenticate”, cercherà di suscitare, non solo attraverso le immagini, una nuova visione d'insieme fra quello che già si ha, ed è concreto, e quello che si potrebbe “ricreare”; creare un nuovo collante tra memoria e contemporaneità. Partendo dall’indagine, dal confronto, dagli incontri di comunità, dalla stessa produzione di immagini e testi, Luca Centola vuole giungere alla concretizzazione di una forte consapevolezza del proprio passato tramite un esercizio delle memorie collettive e personali.
Luca Centola (Policoro - Matera, 1974) è un fotografo e studioso di archeologia industriale. La sua ricerca parte dalle architetture industriali abbandonate, luoghi circoscritti e ben delineati e con dinamiche sociali codificate. L'intervento dell'uomo lascia spesso sul territorio delle cicatrici difficilmente cancellabili, manufatti con cui prima o poi c'è da confrontarsi e dialogare. La catastrofe è accanto a casa e si nutre del nostro sguardo cieco. Lo scopo, non celato, del suo lavoro è quello di rappresentare la realtà attraverso le immagini generate dalla mente che pescano nelle memorie smarrite dei luoghi, degli scheletri architettonici, della materia che sopravvive e che si scompone nelle polveri che restano.
www.lucacentola.com
Automatic Translation »