Simone Martinetto

SIMONE
MARTINETTO
“Ho accettato questa proposta per la mia curiosità verso una realtà differente rispetto a quella che vivo più spesso, ovvero quella delle grandi città. Fin da bambino ho sempre nutrito una passione per le storie che incontravo durante gite e viaggi in luoghi più piccoli dove il legame con la terra e con la comunità, nel bene e nel male, è più forte e intenso.”
Artista, fotografo di scena e docente di fotografia. Le sue opere raccontano storie intime con significati universali, esplorando il tema della memoria, dei sogni, del lavoro e delle potenzialità della mente umana. Ha esposto in oltre 60 mostre in Europa e Stati Uniti, in gallerie, musei e spazi espositivi tra cui l’ISCP Gallery e i 49B Studios di New York, il Frost Art Museum di Miami e la Biennale Italia-Cina.
Come fotografo di scena per il cinema ha partecipato a diverse produzioni italiane degli ultimi anni, seguendone interamente la realizzazione e lavorando con alcuni dei più importanti registi e attori italiani e francesi tra cui: Isabella Rossellini, Marco Bellocchio, Alba Rohrwacher, Pierfrancesco Favino, Margherita Buy, Saverio Costanzo, Giuliano Montaldo, Luca Marinelli, Giuseppe Battiston, Valerio Mastandrea, Berenice Bejo ed Emmanuelle Devos.